Rete Meteorologica Nazionale


Stazione a norma OMM 

Per approfondire, vedi la voce Organizzazione meteorologica mondiale.

Per permettere che una stazione meteo rilevi dati definiti "corretti", ovvero statisticamente coerenti, omogenei e consistenti con quelli delle altre stazioni meteorologiche per consentirne l'eventuale uso ai fini di ingadini climatiche, occorre seguire precise norme di posizionamento della stessa, alcune delle quali convenzionali:

  • I sensori di temperatura e umidità devono essere all'interno di un apposito schermo solare passivo o ventilato e rialzato ad un'altezza di ~ 180-200 cm da terra; in assenza di schermo solare il termometro rivelerebbe non la temperatura reale dell'aria, ma quella del termometro stesso riscaldato dalla radiazione solare incidente per assorbimento diretto.
  • La stazione dev'essere installata su tappeto erboso naturale tagliato di frequente o tappeto sintetico di colore verde;
  • I sensori del vento devono essere posti ad un'altezza di 10 m e ad una distanza pari a 10 volte l'altezza dell'ostacolo più alto (per evitare turbolenze).

In linea teorica non esiste un modello di stazione meteorologica perfetto per la rilevazione dei dati meteo esente cioè da errori o incertezze nella misurazione; esiste però un modello preso a riferimento in quanto considerato optimum nel senso che minimizza gli inevitabili errori di misurazione: tale modello di riferimento è rappresentato dalla capannina meteorologica regolata a sua volta dalle norme di posizionamento di cui sopra. Sotto questo punto di vista l'uso di uno schermo per la radiazione solare diretta tenta di riprodurre l'effetto dello schermo della medesima radiazione da parte delle pareti in legno bianche della capannina meteorologica.

 

Raramente chi installa una stazione meteo amatoriale riesce ad attuare le disposizioni elencate

Stazioni meteo urbane:

Le norme per le stazioni meteo urbane sono sicuramente più flessibili e di più facile attuazione, perciò il loro rispetto garantisce a chi fa dei rilevamenti, di poter ottenere un buon  grado di affidabilità

 

  1. Il sensore termico e quello igrometrico devono essere posizionati ad almeno 1 metro da pareti o muri. Questa regola e' quella più importante, poiche' muri, balconcini, fioriere di cemento possono rilasciare calore e riscaldare gli strati d' aria vicini allo schermo solare o alla capannina
  2. Il sensore termo igrometrico va posizionato in capannina o schermo solare rigorosamente bianchi.
  3. La altezza dal suolo della capannina o schermo deve essere compresa tra i 1.8 m e i 10 metri.
  4. Si dovrà posizionare la capannina su un suolo erboso o su un tappeto di poliuretano espanso, in modo tale da fornire un isolamento ed evitare un eccessivo rilascio di calore da parte di materiali che tendono a riscaldarsi eccessivamente.
  5. I pluviometri devono essere lontani da ostacoli per almeno 3 volte la loro altezza.
  6. Gli strumenti devono essere puliti e periodicamente tarati.

Posizionamenti   che sembrano ottimi in realtà risultano disastrosi:

e' il caso dello schermo solare posizionato al polo Tecnologico, dove i muri prefabbricati sono pannellati con un materiale speciale che assorbe purtroppo calore e i muri lo riemettono fino ad un raggio di 6-7 metri inglobando lo schermo solare. Il posizionamento e' in pratica in un forno quando batte il sole

 

Precauzione più importante:

Collocare i termometri in capannina o in schermo solare posti su di un balcone all'esterno e all'aria,  ad almeno 1m di distanza dalla parete più vicina verso il lato più aperto e ventilato.

 

***leggi articolo interessante:

problemi con la misurazione delle temperature

(tratto da www.centrometeo.com) 

 
 

Nuovo schermo universale meteorete
 
Adesione Alla rete meteo
Satellite e Radar
Meteo in tempo Reale
Rete in GooGle Maps

stazioni meteorete
stazioni AM
stazioni estere

meteorete-facebbok


www.meteorete.it by.
A.Santagostini C.2001
P.I.05250380960